DENON DNS 3500- Un Lettore da Paura!!!

DENON DNS 3500- Un Lettore da Paura!!!
Dopo le eclatanti innovazioni tecnologiche degli scorsi anni, Denon continua
incontrastato a galoppare a tutta velocità, implementando oltre le più fervide
immaginazioni di tutti i DJ più esigenti i propri CD Player.
Ripercorriamo velocemente l’escalation tecnologica che Denon in pochissimi anni
a reso disponibile a tutti i professionisti e appassionati della consol.
DNS
3000 e DNS 5000:
Ci avevano lasciato a bocca aperta dandoci per la prima volta
la possibilità di utilizzare musica digitale (CDA – MP3) manipolandola
esattamente come si faceva con gli intramontabili dischi in vinile, aggiungendo
però la possibilità di intervenire in tempo reale con effetti e funzioni che
ancora oggi sembrano appartenere al futuro. Risultati veramente sbalorditivi e
performance eclatanti persino per i DJ meno virtuosi. L’unico piccolo
inconveniente (chiaramente solo per i DJ che lavorano in locali sempre diversi
utilizzando la propria consol) era rappresentato dalle dimensioni generose che
comunque agevolano l’utilizzo di tutte le funzioni e ci consentono di poter utilizzare un piatto rotante che
emula le dimensioni minime di un vinile ovvero i classici 7".
Non avevamo ancora finito di gustarci il cambio generazionale che queste
macchine avevano dato alla tecnologia per DJ che fa breccia sul mercato un
nuovissimo prodotto con caratteristiche che vanno a coprire contemporaneamente tutte le
fasce di mercato. DNS 1000 é il lettore che mantenendo altissime performance
tecniche e un’emulazione al vinile quasi perfetta (unica differenza, il piatto è
statico e ruota solo manualmente) ed ha dimensioni ridottissime, ottime per il
trasporto e per l’istallazione in consol con spazi esigui. Ed in più, il costo di
questa macchina è veramente alla portata di tutti, mantenendo comunque
l’affidabilità inopinabile a cui Denon ci ha abituato.

Ed eccomi finalmente a parlare dell’ultimo nato nella famiglia Denon CD Player,
il DNS 3500.
Come al solito ho voluto passare qualche mese utilizzando queste nuove macchine
prima di scrivere le mie personali impressioni per testare al meglio questa
macchina.
Quando apriamo la scatola di questi nuovi cd player la prima cosa che colpisce è
il piatto confezionato separatamente dal lettore. Bello e perfetto, con un
peso notevole e inaspettato che sembra subito indicarci che la prima grande
innovazione sta proprio li. Infatti il 3500 è il primo lettore con piatto a
trazione diretta, dotato di un motore potente (circa 2,5 Kg di tiro)
perfettamente in linea con l’evoluzione che negli anni passati avevano avuto i
piatti per vinile.
Montando il piatto sulla macchina abbiamo subito una sensazione di precisione e
stabilità che dà al tatto una sensazione di sicurezza.
E’ possibile montare il consueto vinile trasparente con i classici slipmat
(cover grafiche personalizzate), oppure se siete ancora in possesso di un
vecchio 45 giri è possibile utilizzarlo tramite un semplice adattatore (in
dotazione) trasformando in maniera originale il vostro piatto, dando così un
tocco "old style".
Ecco la nostra macchina pronta per l’uso. Il DNS 3500 è l’evoluzione del
"vecchio" DNS 3000. Oltre al piatto a presa diretta le innovazioni più
importanti da segnalare sono le seguenti: Implementazione della modalità MP3, è
praticamente possibile utilizzare tutte le funzioni della macchina anche in
modalità MP3. Aggiornato anche il display che ora ci offre una lettura più
completa dei Tag contenuti nei nostri file mp3 e dei CD Text contenuti nei CDA.
Sono ora disponibili anche i nuovi effetti che erano stati introdotti sui DNS
1000, da segnalare tra questi: Eco, Eco Loop e Flanger, tutti utilizzabili con
molte regolazioni compreso il Tap (per assegnare manualmente il tempo agli
effetti che normalmente utilizzano il BPM automatico).
I tasti degli effetti sono più grossi e molto ben disposti, facilitando così
l’utilizzo in velocità delle varie funzioni.
Altra importantissima innovazione è l’inserimento di un campionatore che ci
permette di memorizzare un loop e poterlo utilizzare in qualsiasi momento
regolando velocità e volume del campione oltre a poterlo utilizzare in modalità
reverse e scratch.
Niente è stato sottratto a questo nuovo modello, sono infatti disponibili tutte
le precedenti dotazioni: Next Track, ADJ, Memoria Interna condivisibile tra 2
lettori, 2 Loop regolabili in out point, 2 Hot Start ecc. ecc. tutto è presente
e migliorato.
Queste macchine sono docili e semplici da utilizzare ma, possono trasformarsi un
un attimo e diventare aggressive e spettacolari regalando performance ancora più
accattivanti e coinvolgenti.
In fine, essendo un pochino esteta, vorrei spendere 2 parole anche sull’ottimo
impatto visivo che i nuovi 3500 offrono a chi ci osserva lavorare. Case argento e
nero, piatto compatto e elegante con profilo in acciaio, tasti in alluminio e in lattice di gomma,
display blu, con slot cd illuminato (la luce dello slot si spegne quando il cd è
inserito e si illumina una parte del piatto con luce blu che sta ha indicare che
la macchina ha caricato il CD). Un insieme di particolari che sicuramente
richiameranno l’attenzione di tutte le persone che ci osservano lavorare.
Il rapporto prestazioni / prezzo di queste macchine è ottimo e diventa di sicuro
incentivo per i DJ che hanno grandi ambizioni nel proprio lavoro.


Maggiori informazioni
tecniche sui nuovissimi DNS 3500 li potrete trovare cliccando qui
.

Francisco Rojos

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here