Dantes Cardosa Gonzalez

0
122

Dantes Cardosa Gonzalez è nato a La Habana il 28 maggio 1976. E’ conosciuto a Cuba e nel mondo come “El Ricky Ricon”.

Diplomato nella “Escuela de Varietur” del prestigioso cabaret Tropicana de La Habana, dove inizia la sua carriera artistica di ballerino. Il suo cammino verso la musica inizia come voce leader del gruppo Impacto Latino. Solo due anni dopo entra a far parte dell’orchestra Bakuleyé, di Pedro Pablo Perez. E’ con questo gruppo che viaggia per la prima volta all’estero (Lisbona, Portogallo) facendo parte di una delegazione cubana che partecipò al Festival Mondiale della Gioventù e degli Studenti. Filma così il suo primo videoclip, intitolato Ula Ula, che vince il Premio Lucas 1998.

Nel 1999 il Maestro David Calzado lo chiama per entrare a far parte della nuova Charanga Habanera. Il suo primo successo internazionale fu con la canzone “El Ricky Ricon” (composta da David Calzado e Tirso Duarte). “David fece gli arrangiamenti con Tirso e mi disse: questa è la canzone che canterai come voce leader per esordire nella Charanga!”). La canzone venne ispirata proprio dalla personalità di Dantes, e il videoclip vinse il Premio Lucas 1999. La canzone e il video ebbero un impatto così forte sul pubblico che restarono nelle Hit Parade per due anni.

Nel frattempo divide la scena con altri personaggi della musica cubana come Haila Mompiè e Danny Lozada. In questo fruttuoso periodo della sua vita, in tournée con la Charanga Habanera, sale sui palcoscenici di tutto il mondo: Stati Uniti, Messico, Porto Rico, Argentina, Perù, Colombia, Panama, Italia, Germania, Francia, Portogallo, Spagna, Svezia, Olanda, Tunisia. Con il suo carisma e la sua splendida voce ha affascinato il pubblico salsero, tanto che nel CD della Charanga Habanera “Tiene de Cuba, tiene melao” interpreta tre brani da solista: Pila cerrà, Tiene de Cuba tiene melao, Charanga que manda.

Nel 2002 passa a cantare con Lazaro Valdéz, Direttore del gruppo “Bamboleo”, dove interpreta il tema “Vengo Americano”, ma dopo poco tempo, decide di formare un gruppo suo, la “Ricky Band”, con il quale inizia a creare un suo nuovo stile musicale (grazie anche alla collaborazione di Tirso Duarte), e a Dicembre del 2002 fa la prima presentazione in pubblico alla “Casa della Musica” a La Habana (Galliano) ottenendo un grande esito da parte del pubblico. Nei suoi brani fonde la salsa con influenze pop e rap, anticipando un genere musicale nuovo nella storia della musica cubana. A febbraio del 2003 va in tournée in Italia per promozionare il suo primo CD “Amor de Primavera”, e al rientro a Cuba viene contattato da un impresario per una tournée estiva in Italia che durerà tre mesi, e quando la sua Band rientra a Cuba El Ricky Ricon decide di continuare la sua carriera professionale in Italia. A dicembre 2003 ha già creato il suo nuovo progetto musicale, nasce così il gruppo “Dantes y su Bomba”, composto da eccellenti musicisti cubani.

Remixando i suoi brani con le nuove influenze musicali europee nasce una fusione di pop, rap, balada che insieme alla timba cubana creano sonorità inedite e trascinanti, ma grazie anche e soprattutto alla sua voce e personalità incantatrice. E’ al secondo posto nella classifica di gennaio 2004 di Timba.com come cantante salsero più carismatico, e ha ricevuto il Grammy 2003 per il CD “Live in U.S.A” di David Calzado y su Charanga Habanera, registrato quando ancora era nel gruppo. A oggi “Dantes y su Bomba” sta riscuotendo i suoi successi in Italia ed è già pronto il nuovo demo che include canzoni inedite di Dantes Cardosa Gonzalez. La sua voce dolce e melodica e il suo carisma energico hanno fatto si che il pubblico italiano lo consideri come un artista da palcoscenico. In una intervista una giornalista di Timba.com ha detto di lui: Dantes ha demostrado valía, ascenso profesional y cuenta con un público que lo viene acompañando en sus actuaciones con Bakuleyé, luego en la Charanga Habanera y ahora con Bamboleo. El timbre de su voz es muy agradable, y acariciador. Pude escucharlo fuera de la Charanga Habanera, solamente “descargando”, y tiene una voz tan dulce como para enamorar, y tiene oficio de hacer muy buenas segundas voces. Su desenvolvimiento escénico no deja lugar a dudas de que disfruta lo que hace, y que además nació para hacerlo. En Cuba (y por lo que he visto hasta ahora, en todo el mundo) va a seguir siendo el Ricky Ricón, aunque ya él nos ha probado que es mucho más que eso”.

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here