Rey Ruiz

0
49

L’artista che ha tradotto l’ amore in musica, un mix di magica tenerezza e ritmo travolgente.Musicista dotato di grande carisma e di grande tecnica,il connubio perfetto tra queste due componentied una grande dose di cuore, hanno concesso a Rey Ruíz un posto di alto prestigio nell’universo della salsa.Considerato dalla critica specializzata come uno dei massimi esponenti di questo genere musicale.

Rey, nasce un 21 Giugno a La HAbana, Cuba; è senza dubbio uno degli artisti di salsa romantica più conosciuti
.Percorre un cammino trionfale ;nel’anno 2000 da lui chiamato con umorismo “il Millennio di Rey”; Sicuro della sua provata seduzione e del suo talento, seduce il pubblico che diventa sempre più numeroso e dalle sue tematiche musicali sempre più accattivato.

Con la sua musica guadagna la cosa più difficile da ottenere : arrivare direttamente al cuore della gente.
I suoi temi sono teneri ma al tempo stesso appassionati, un caleidoscopio di emozioni tradotti in note , Rey compone la perfetta colonna sonara ad un fiml intitolato amore.

La storia personale di Rey Ruiz è realmente una storia d’amore convertita in musica. Il suo innato talento stimolò i suoi genitori ad iscriverlo al Conservatorio di Musica de La HAbana. La sua dedizione allo studio, insieme alle sue eccezionali doti , cominciarono a dare frutti , trasformando il giovane Rey in un artista completo . I primi passi da lui mossiI a livello professionale ,furono, come cantante con le orchestre come “La Riverside” e “Los Dadas” nell’ Hotel Habana Hilton. Poi, già con un prestigio ascendente, Rey fu chiamato a fare parte dello Show Musicale del celebre Cabaret Tropicana, con il quale partì in tournee’ per la Repubblica Dominicana nel 1989, circostanza che sfrutto’ per chiedere asilo politico in quel paese. Da Santo Domingo, stimolato dai successi ottenuti nella sua terra nativa, prese contatti con Miami, specialmente con discografici di musica latina. Nel bel paesaggio del Sud della Florida, Rey Ruiz fu rapidamente considerato come una grande promessa per il genere salsa, al quale egli impresse quel personalissimo accento romantico che ha scatenato il delirio delpubblico ed in modo speciale quello femminili.

Il suo debutto nel 1992 con il disco, intitolato “Rey Ruiz” meravigliò, gli amanti della salsa. Cinque dei temi compresi in questo CD vinsero facilmente un posto nell’ olimpo internazionale. Ottenne il Disco d’ Oro e di Platino per le impressionanti vendite, e l’album completo meritò grandi riconoscimenti come il “Premio Billboard”, “Lo Nuestro” e “TV y Novelasi”.

Fu anche vincitore nella Categoria Cantante Revelazione dell’Anno, Salsa Tropical. 1993.

Grandi imprese come Pepsi-Cola, Miller e Sony , gli proposero d”essere scelto come testimonial dei loro famosi prodotti.
Il suo amatissimo pubblico celebrò, naturalmente, il secondo lancio del CD, intitolato “Mi Media Mitad”, che ebbe un impatto ancora maggiore rispetto al precedente. “Mi Media Mitad”, col suo debutto nel 1994, arrivò alle vette delle hits di Billboard Magazine. Il tema “Si te preguntan”, arrivo’ fino al numero uno nella “Cadena Dial”, in Europa. Questo album ottenne il Disco d’ Oro e Multi-platino in Puerto Rico e negli Stati Uniti ,e il Disco d’ Oro nella Repubblica di Colombia. Il gran evento di quel CD e la sua tournee’ promozionale consolidarono ulteriormente il successo e la fama di Rey a livelli mondiali e fu un preambolo di pregio per le sue presentazioni nelle famose feste della “Fiera de Cali”, Colombia, e per le sue quattro presentazioni consecutive nel “conciertomundialmente” conosciuto come “Festivaldel Salsa” nel Madison Square Garden, di New York.
Il lancio del suo terzo album “En Cuerpo y Alma” nel 1995, sorprese ancora di più i fans di Rey, già al culmine della sua carriera, per essere un compact disc che oltre al suo proverbiale romanticismo, presentava arrangiamenti musicali fuoriserie,trasformandolo in un formidabile successo di vendite. Ricordando “Estamos Solos” e “Vulve De Nuevo Conmigo”-quest’ ultimo è uno dei temi favoriti di Rey, ricevette il Disco d’ Oro e di Platino per le sue vendite eccezzionali. Il suo quarto album “Destino”, nel 1996, segnò un nuovo aspetto nella carriera di questo talentuoso artista, Rey scelse temi di grandi compositori come Omar Alfano, Manny Benito e Ricardo Quijano. Il suo primo semplice “Mienteme Otra vez”, con gran riscontro del pubblico e della critica specializzata, ottenne il Disco d’Oro e di Platino.
Durante la sua straordinaria carriera Rey fu riconosciuto come “Salsero del Año”, “Mejor Disco de l’Ano” e “Mejor Orqesta” per i bramati “Premi ACE”, di New York. Col suo Quinto album “Porque’ es Amor”, nel 1997, questo gran cantante del genere tropicale fece un altro passo fermo nella sua grande ascesa artistica ,collocandosi così, nella costellazione dei grande della salsa. Questo album contiene temi che toccano la vita reale. Per questo motivo subito trovò eco e risonanza nel suo pubblico. Il primo tema del disco “Tu no Sabes”, di Ricardo Quijano, è un bolero con un arrangiamento musicale semplice ma commerciale. Seguendo la linea di pensiero e il buon gusto che caratterizzò quel compact disc troviamo il tema il “Mi Angel” che rese popolare il cubano Jon Asciugato.
Nel 1998, Rey si dilettò col suo sesto album ed il primo per il nuovo marchio discografico “Luna Negra”. S’ intitola “Ya Ves Quien Soy” e fu prodotto dallo stesso Rey, con otto temi che traducono il quotidiano sentire l’amore. Include il tema “Yo La Amaba y La Ambva”, di Ricardo Quijano, salsa che c’invita alla nostalgia che in genere proviamo ricordando un perduto amore , il brano occupò i primi posti in diverse stazioni radio negli Stati Uniti ed America latina. Un altro motivo musicale di gusto romantico è “Sempre Mia”, un prezioso spaccato di musica in duo col grande artista brasiliano José Augusto.
In questo nuovo Millennio 2000, il nostro Rey Ruiz conosciuto come il “Bombon de la Salsa” ci diletta con la sua settima e straordinaria produzione per il nuovo marchio discografico Bohemia Records intitolato “Fenomenal”.Mai nessuna parola è stata così appropriata per definire una produzione discografica . Questa nuova produzione e’ ricca di freschezza musicale modernità sonora e romanticismo ingredienti magistralmente miscelati per decretare un nuovo e grande successo . Contiene nove temi che ti fanno ballare ancor prima di farlo; tra essi “Muevelo”,de Jesús Flores/Alan Garcia/Nir Seroussi, proposto con un arrangiamento affascinante , “Desde que no Estas””, il primo singolo di questa produzione discografica, una salsa florida dal gusto fresco frizzante , in collaborazione con Jean P. Cole/Enrique Garcia/Osvaldo Pichaco.Impossibile non menzionare il tema di Alexis Jimenez intitolato “Amigos de Verdad”; brano che vanta magistrali virtuosismi al piano, che traduce in musica l’eterno,leale profondo sentimento d’ amicizia. Rey con “Amigos De Verdad” ha voluto rendere omaggio ad i suoi veri amici, un inno all’ amicizia e a tutti coloro che ne fanno tesoro .
Senza dubbio Rey Ruiz è uno dei massimi esponenti nel genere tropicale con la sua musica ha conquistato, conquista e conquisterà i cuori di tutti coloro che amano questo genere.

Rey Ruiz, un artista , una stella che brilla di luce propria nel firmamento della musica latina.

Lascia un commento

SHARE
Previous articleVictor Manuelle
Next articleI Bamboleo e la Timba

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here