Ray Sepulveda

0
162

Ray Sepulveda nato a brooklyn NY da genitori portoricani ha oramai alle sue spalle una carriera artistica da autentico veterano, ed è diventato uno degli artisti contemporanei di maggior spicco, per quanto riguarda la musica salsa.
Ray ha inciso 5 albums per una casa discografica che ha lasciato un segno molto importante nella storia della Salsa nel mondo: la “RMM” Per Ray’ e anche per altri artisti, la strada del successo e della popolarità non è stata cosa facile. Sin da bambino iniziò ad apprendere dal padre : Mr. Ray Sepùlveda che era cantante di “Boleros” e apparteneva al trio “Los Romanticos” Così Ray Jr. cresceva ascoltando ed apprezzando i migliori esponenti della Isla de Puerto Rico, cosi all’età di 18 anni gli venne data la possibilità di cantare in una orchestra originaria del “Pueblo de Mayaguez” chiamata “La Justicia” che poco dopo cambiò nome in orquesta “La Soluciòn”.Durante questo periodo della sua vita artistica, condivideva scenari e palcoscenici con il famoso Frankie Ruiz, e con l’ Orch. “La Dictadora”
Nel 1976 Ray torna a New York e canta con la Orch. “Sociedad 76” ed incise il suo primo disco titolato “The Big Apple” e altri due sempre per la casa discografica “FANIA”. Nel ’83 cantà nella Orch. di “Adalberto Santiago” ed ebbe l’opportunità di lavorare insieme a “Hector Lavoe” Nonostante i grandi successi durante il periodo in cui la salsa subì una forte crisi (fine 70 inizio 80), Ray si ritirò come cantante professionista e cominciò a lavorare per la “Posta degli Stati Uniti” (dove visto i suoi precedenti artistici veniva chiamato simpaticamente il “Postino della Salsa”).
Il suo ritorno ufficiale nel mondo artistico avvenne in concomitanza alla formazione dell’orquesta “Johnny & Ray” con la quale incise due albums: “Salsa con Clase” e “Night Gold”.
Grazie a brani vincenti come “Mascarada” e “Bandolera”, Ray conferma ancora una volta la sua abilità nel creare hit di successo. Così commenta: In questa tappa della mia vita ebbi l’opportunità di lavorare con Sergio George ( produttore musicale di Salsa con Clase ), il quale, da un certo punto di vista, influì notevolmente sul mio Stile.

Con “LA FAMILIA RMM” nei primi due anni incise gli album: “Un Poquito Mas” e “Con Sabor” prodotti musicalmente da Sergio George. Nel ’94 il suo terzo disco “Llegaste tù”. Grazie al successo di queste produzioni, ebbe l’opportunità di viaggiare per gran parte del mondo e divenne ancor più famoso cantando in lingua Inglese. Nel ’97 incise il suo quarto disco “De Todo un Poco”; Un esempio di alta qualità e successo di questa produzione è il brano : “La Dama de mis Amores”, tributo a Puerto Rico, cantato a duo con “Tito Nieves”. Come membro della Familia RMM, Ray partecipò a due concerti della “Combinaciòn Perfecta”; uno a Miami e l’altro a New York, nel “Madison Square Garden” L’album in cui figura il brano “No Vale la Pena”, composto da Alejandro Jaèn, e cantato a duetto con Johnny Rivera, divenne un Classico nella storia della Salsa di tutti i tempi. Nel ’99 il suo quinto disco : “Salsabor” con la produzione musicale di “Louis Garcia”. In questo disco Ray miscela il suo stile romantico con quello più ritmico, soddisfando così, anche i più critici “Bailadores”, brani come : “Como Tiembla el Alma”- “Lo Necesario” e “Sabes que soy Aquel” ( composto da Domingo Quiñones e arrangiato da Isidro Infante) conquistano immediatamente i primi posti nelle classifiche radiofoniche.

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here