Wilmer Lozano

0
272

Fin da piccolo sua madre vide in lui l’inquietudine di diventare un musicista. Tutte le notti prima di dormire e di dire le sue preghiere si dedicava, con suo nonno Lino Lozano, a praticare le rime musicali, le quali saranno di grande utilita’ per la sua futura carriera come “sonero”.

La sua carriera come cantante comincia fin da quando andava a scuola, partecipava a tutti gli eventi che si realizzavano li’, ed e’ cosi’ che arriva ad un programma di radio molto popolare all’epoca, questo programma era diretto dal grande cantautore venezuelano Simon Diaz.

Li’ a poco tempo entro’ a far parte di una orchestra del quartiere dove viveva e a compartire i suoi studi con i musicisti. Poco a poco entro’ a far parte di varie orchestre conosciute in Caracas e da li’ entro’ poi a far parte dell’orchestra Dimension Latina. Con questa orchestra ha il privilegio di cantare con l’eccellente bolerista Wladimir Lozano e con lo straordinario Rodrigo Mendoza, entrambi conosciutissimi.

Nel 1994 nasce l’ idea di creare una orchestra “juvenil”, questa avra’ per nome Adolescentes; con questo progetto registra due produzioni dove interpreta vari esiti con i quali si fa’ conoscere a livello mondiale, sono: Anhelo e Persona Ideal fra tante, con questa orchestra ha l’opportunita’ di alternarsi con artisti del calibro di Celia Cruz, José Alberto el Canario, Andy Montañés, e il grande Oscar D´León.

Poi entra a far parte di un’altra orchestra che porta il nome di: Pasión Juvenil, in questa ha l’ onore di interpretare vari temi che arrivarono ai primi posti nelle classifiche salsere di paesi come: Venezuela, Perú, Colombia, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Europa e Stati Uniti d’America. Divide il palcoscenico con artisti di primo livello come El Gran Combo de Puerto Rico, Gilberto Santa Rosa, Júnior González, Pete Conde Rodríguez, Cheo Feliciano.

Wilmer Lozano affronta ora una nuova sfida nella sua vita artística, la sua prima produzione, la quale sappiamo riuscira’ a superare con molta professionalita’. Il suo talento supera le aspettative, prova di questo, appunto, la sua recente produzione discografica ORIGINAL, dove si imposta la opportunita’ di lanciarsi come solista. In questo nuovo lavoro dimostra tutta l’ esperienza che ha acquisito durante la sua carriera artística affiancando il produttore Thomas Bernal, conseguendo una produzione molto varia, dove possiamo incontrare temi sociali, di amore e riflessione, con ritmi latini svariati e occorre precisare che per la prima volta assume la responsabilita’ di registrare un bolero-blue, nel quale dimostra la sua qualita’ interpretativa. Incontriamo, infine,anche un tema di sollievo per le persone che in qualche modo ebbero a che fare con la tragedia de La Guaira nello stato Vargas.

Il suo primo tema promozionale “Me marcharé” e’ una canzone con molto contenuto sociale, la stessa parla della inquietudine di molte persone per poter uscire dalle frontiere del paese al fine di migliorare la loro posizione; in questa canzone possiamo apprezzare le qualita’ di Wilmer per l’improvvisazione, o come dicono i salseri: “sonear”.

“Grazie per aver dedicato parte del tuo tempo per conoscere un po’ meglio Wilmer Lozano e la sua vita artistica.”

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here